Saturday 25 January 2020
cos' il GRAPPLING
Sunday 20 September 2009

COS’E’ IL GRAPPLING

  •   Grappling (anche chiamato submission grappling o submission wrestling) è uno stile di lotta che si svolge in piedi e a terra finalizzato alla sottomissione dell'avversario senza l'utilizzo delle percussioni. Anche se il fine principale è costringere l'avversario ad arrendersi con una sottomissione (strangolamento, leva articolare o presa dolorosa) e cioè con una tecnica che metta l’avversario in una posizione pericolosa per la sua incolumità fisica costringendolo ad ammettere, attraverso un segnale verbale o fisico (battere con la mano o con il piede sul corpo dell’avversario o sul tappeto), che non può liberarsi dalla presa senza ferirsi e riconoscendo in questo modo la sconfitta, è possibile vincere un combattimento guadagnando più punti tecnici (si ottengono punti nella lotta in piedi portando a terra l’avversario e nella lotta a terra conquistando una posizione di dominio o ribaltando l’avversario o tornando in posizione neutra). Il Grappling è stato creato unendo la lotta libera (la disciplina più efficace per portare a terra l'avversario) e il jiu jitsu brasiliano (la disciplina più efficace nella lotta a terra). Inoltre, possiede tecniche che provengono dal catch wrestling, dalla luta livre brasiliana, dal collegiate wrestling, dal sambo, dalla lotta greco-romana, dal jiu jitsu e dal judo.

 

  • NELLA DIFESA PERSONALE
 
  • Le MMA (Mixed Martial Arts) hanno dimostrato che il Grappling, tra tutte le arti marziali e gli sport di combattimento, è il sistema più efficace per il combattimento reale a mani nude e per la difesa personale. Inoltre, per la sua particolarità di insegnare a difendersi contro aggressori più pesanti e più forti e a neutralizzare l’avversario senza ferirlo, il Grappling oggi è impiegato in molti paesi anche per l’addestramento delle forze militari e di polizia. E' il miglior metodo di difesa personale anche perchè permette di imparare a difendersi senza farsi male ed in particolare, essendo una lotta che si svolge prevalentemente al suolo, è il miglior metodo antistupro per le donne. Il Grappling inoltre, come tutte le discipline di lotta, è ottimo per rimanere in forma divertendosi ed essendo molto sicuro è praticabile da tutti, uomini e donne, adulti e bambini.

 
  • NELLE COMPETIZIONI SPORTIVE
 
  • Nelle competizioni sportive i grapplers indossano dei pantaloncini corti ed una maglietta aderente (chiamata rash guard), mentre l'uso delle scarpe è facoltativo (ma non vengono quasi mai usate). Recentemente sono state aggiunte le competizioni con il Gi (Kimono). La durata di un incontro di Grappling per la categoria seniores è di 5 minuti. Presso il Palafijlkam di Ostia si sono svolti il 1° Campionato Italiano della disciplina il 6 luglio 2008 e la 1° Coppa Italia il 16 novembre 2008. Il 1° Campionato mondiale si è svolto a Lucerna (Svizzera) il 20 e il 21 dicembre 2008. L'Italia ha conquistato 4 medaglie di bronzo e al primo posto nel medagliere generale si sono piazzati gli USA. Il 19 aprile 2009 si è svolta presso il Palafijlkam di Ostia la 2° edizione dei Campionati Italiani di Grappling. Le predette competizioni italiane hanno potuto contare sempre su più di 150 atleti partecipanti.Dall’11 al 13 di settembre 2009 si sono svolti in Lituania i primi Campionati del Mondo Veteran con kimono e senza kimono, dove l’Italia si aggiudicava 2 medaglie d’argento, una nel “GI” e una nel “NO GI”.
 
  • POSIZIONE DEL GRAPPLING NEL MONDO
 
  • Il Grappling è gestito a livello internazionale dalla FILA-WRESTLING, Federazione che ingloba le varie forme di Lotta olimpica e non olimpica, a livello mondiale.
 
  • Esistono anche altre organizzazioni che gestiscono altre attività similari, come l’ADCC dove sono però annoverati per lo più atleti professionisti in tornei patrocinati dallo sceicco di Abu Dhabi in persona. Lo stesso ha infatti recentemente reso il Brazilian Jiu Jitsu (anima tecnica del Grappling) materia obbligatoria di studio presso le scuole del suo Stato.

 

 

  • …IN ITALIA:
 
  • Quando quasi due anni or sono la FILA ha disposto alle sue periferiche nazionali di creare e gestire un settore di Submission Grappling, in Italia, la sua periferica FIJLKAM, ha provveduto a farlo, designando quale responsabile per il suo iniziale sviluppo l’Avv. Saverio Longo, già lottatore e noto esponente del mondo del Grappling nazionale.
  • Attualmente la struttura del Grappling “FILA” in Italia è gestita per l’appunto dall’organizzazione che il Maestro Longo ha saputo costruire, avvalendosi della collaborazione dei tecnici e atleti da lui designati. In seno alla FIJLKAM è quindi nata la FIGR Federazione Italiana Grappling, che in autonomia organizza e gestirà l’andamento delle attività legate al Grappling in Italia e degli italiani all’estero.

  • Il Grappling, come si può evincere dal sito ufficiale della Fijlkam, al contrario di judo e lotta libera e greco romana, non è ancora sport olimpico.

  • Ciò nonostante possiamo vedere come in seno alla prestigiosa e storica Federazione FIJLKAM siano valorizzate e rese comunque “ufficiali” anche le discipline non olimpiche, a partire dal karate, e nella sezione del sito “arti marziali”, tutte alla stessa stregua le varie discipline elencate e gestite a vario modo dalla Fijlkam:
  • Aikido, Ju Jutsu (giapponese…), Sumo, MGA, Capoeira, GRAPPLING; Pancrazio Athlima, S'istrumpa (la lotta sarda…).
  • In una sorta di matrioska organizzativa, possiamo vedere come anche il nostro GRAPPLING, sia ampiamente beneficiario di una sua pulita ufficialità e trasparenza che è facilmente consultabile dai siti di riferimento quali www.fijlkam.it e www.figr.it  che permettono che qualsiasi cittadino o pubblica autorità non siano mai in condizioni di esser vittime di disinformazione di alcun tipo.

  

 

 

 
< Prec.   Pros. >