Tuesday 22 August 2017

Scelta lingua

Sprache auswahl:

Brazilian Jiu Jitsu Bolzano
Risultati
Sunday 16 July 2017

Si può apprendere a difendersi, quindi combattere solo combattendo e allenandosi con costanza e sacrifici fatti in anni di duro lavoro svolto in palestra.

Si può inoltre ottenere un buon risultato solo sotto la guida di una persona competente, per cui , quando vi affidate ad un insegnante informatevi bene su chi sia e sulla sua competenza.

Un diploma non garantisce a sufficienza questo. Dovete vedere se questa persona / e abbia delle esperienze vere e se sia per lo meno stato un atleta che abbia combattuto.

Vi fareste insegnare a bnuotare da uno che non ha mai nuotato ?

Le donne? Da noi, come gli uomini, debbono fare gli stessi sacrifici e confrontarsi con la dura realtà dello scontro fisico corpo a corpo soprattutto contro un uomo NON COLLABORATIVO .

Risultato? Per chi non molla alla prima difficoltà è sotto gli occhi di tutti.

La Gracie Jiu Jitsu Bolzano e rispettive filiali vanta fior di atlete e atleti di ogni età, sicuramente preparati e allenati oltre che consapevoli dei propri limiti.

Alessandro Federico 

 

 
le donne a Piacenza al top con il Gracie JiuJitsu!
Tuesday 04 July 2017

A Piacenza nell'ultimo triennio assistiamo a un fenomeno da prendere come esempio:

13 donne iscritte al corso adulti tutte agguerrite e appassionatissime, 4 cinture azzurre di cui una di soli 16 anni!

Gli uomini, seppur bravi, hanno retto meno bene al costo dei sacrifici richiesti dalla pratica della nostra lotta e la media di affluenza e abbandoni è invece abbastanza normale.

I corsi di Gracie Jiu Jitsu a Piacenza e dintorni sono tenuti dagli insegnanti Emanuele Baldanti e Filippo Fontana, coadiuvati da Antonella Busca, prossima insegnante, già bravissima. Si Tratta di un ambiente molto tecnico e sereno, ma soprattutto assolutamente misto, maschi e femmine. La supervisione dei corsi è del Maestro Alessandro Federico di Bolzano e Ivan Gazzoli di Udine, che spesso si recano a Piacenza per seminari tecnici.

La donna che pratica il BJJ seriamente non ha bisogno certo di un corso "femminile", anzi, cerca il confronto con la forza maschile, si dovrà affermare e dovrà apprendere lottando e difendendosi in un ambiente sì sereno, ma che assolutamente non le ha creato illusorie strade preferenziali. Il confronto nella lotta deve essere necessariamente allenato GI e NO GI (con Kimono e senza kimono), per abituare i praticanti ad una versatilità sia in termini di disciplina sportiva (Grappling e BJJ) che di difesa personale. Chi lotta solo in una delle due versioni non è completo, l'insegnante men che meno.

Penso che la realtà piacentina abbia ampiamente dimostrato l'inutilità di avere un corso dedicato a sole donne.

Grazie per la passione che state dimostrando e per i risultati raggiunti fino ad ora.

See you on the mat. 

Alessandro Federico 

corso pc.jpgdonne pc.jpg

 

 
Calendario allenamenti, gare e seminari
Wednesday 14 December 2016
 
Altri articoli...
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 4 di 71